de-schola#5

Ilvo Diamanti ci va giù duro, su Repubblica.

Ora, se un ragazzo in età scolare legge la rubrica di ID, significa che è curioso e informato. E non ha bisogno dei suoi insegnanti.
Altrimenti, a chi è rivolto questo appello?
Al governo, perché si renda conto di quello che è davvero la scuola statale (e il sistema d’istruzione in generale).
Ai genitori, perché si rendano conto di quale modello sociale molti di loro più o meno direttamente supportano.
Agli insegnanti, perché si rendano conto che molti di noi sono cariatidi (ma non quanto ad età anagrafica) che reggono un edificio inutile e dannoso, perché è comodo lavorare solo al mattino e avere più di due mesi di ferie…

Qui una saggia risposta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.